Loading ...

Loading splash screen ...
Galleria
TECHNET
Pentium FDIV BUG
Pentium FIST BUG (Dan-0411) Intel Flag Erratum
CPU Identification
Motherboard Identification
Motherboard Identification: BIOS chip swapping
Applicazioni pratiche del BIOS chip swapping
Motherboard Identification: layout
CPU Speed e Clock Multiplier
BIOS Update
AWARD BIOS inside - CPU microcode
AMI BIOS inside - CPU microcode
Power-On Self-Test: PC Diagnostic Card
Socket 3 CPU voltage detection
Socket 3 clock multiplier detection (AMD Am5x86-P75 4x clock mode)
Turbo-Deturbo motherboard check
Socket 7 FSB / clock multiplier detection
AWARD BootBlock BIOS Recovery
Riprogrammazione BIOS: BIOS chip hot swapping
Compaq Deskpro 2000 BIOS F10: Computer SETUP/V and PC Diagnostics
Olivetti PCS 386 SX: disassemblaggio
Desktop Management Interface (DMI) e Custom MIFD
PC Windows 98: da standard Hard Disk a SSD Compact Flash
 
TECHNET: 22
Applicazioni pratiche
del BIOS chip swapping
Esempi per motherboard
non identificate e che
non eseguono il boot
Socket 7 FSB / clock multiplier detection
Se non sono disponibili informazioni sulle configurazioni di una motherboard Socket 7 è possibile determinare i parametri effettuando dei test con una CPU in grado di funzionare con diversi FSB in underclocking e overclocking. Un prerequisito è l'impostazione corretta del VCore per evitare danneggiamenti della CPU.
CPU Speed, Bus Speed e Clock Multiplier
Con il meccanismo del clock multiplier interno, le CPU possono funzionare a frequenze interne superiori rispetto a quella del bus esterno. La caratteristica fu introdotta con i primi 80486DX2 e la velocità operativa effettiva della CPU è data dall'equazione: CPU Clock Speed = Bus Speed x Clock Multiplier.
A partire da una motherboard Socket 7 di cui non non abbiamo informazioni sulle configurazioni proviamo a rilevare i valori di Bus Speed (FSB) e clock multiplier effettuando dei test con una CPU che possa funzionare con diversi FSB in underclocking e overclocking.
Determinazione CPU Speed di riferimento e Clock Multiplier
La motherboard è una TX98 REV.C commercializzata da ASK Technology (ma anche da altri costruttori tra cui ZIDA); il manuale non è reperibile e le uniche informazioni serigrafate sulla scheda sono relative al core voltage della CPU (jumper JP5). Nell'angolo in alto a destra sono visibili i gruppi di jumper JP19 e JP29 che molto probabilmente consentono di configurare i parametri CPU (FSB e clock multiplier).
La motherboard ha gli slot DIMM per la RAM e dovrebbe supportare il K6-2 di AMD. Per i test utilizziamo quindi un K6-2 CXT a 400MHz: la CPU è in grado di funzionare con FSB diversi, è dual-plane ed ha il VCore a 2.2 Volt. Configurato il jumper JP5 su 2.2V (A closed) installiamo la CPU e proviamo vari boot con diverse configurazioni dei jumper JP19/JP29 fino a quando la velocità CPU rilevata è 200MHz: questo dovrebbe indicare un (FSB) 50MHz x4 oppure un 66.6MHz x3. Un test con l'utility chkcpu for DOS (Link) oltre a identificare correttamente la CPU conferma che la configurazione corrente è 66.6MHz x3; riportiamo in una tabella le posizioni dei jumper:

JP19 JP29 CPU Ratio / Frequency (MHz)
A B C A B C D x3 / 66.6
1-2 2-3 1-2 1-2 2-3 1-2 2-3
Determinazione FSB
Poichè il jumper JP19 consente 8 configurazioni diverse per le combinazioni 1-2-3, presumibilmente è il jumper relativo al clock multiplier (i valori ammissibili per le motherboard Socket 7 vanno da 2 a 5.5 (1.5=3.5) normalmente con intervalli di 0.5). Quindi mantenendo i jumper nella posizione relativa al x3, eseguiamo ulteriori test modificando solo le combinazioni del jumper JP29. In effetti i valori rilevati con chkcpu for DOS indicano che il clock multiplier resta fisso su 3 mentre varia l'FSB da 50 a 83.3 MHz:

JP29 FSB
A B C D FSB (MHz)
1-2 2-3 2-3 2-3 50
1-2 1-2 2-3 2-3 60
1-2 2-3 1-2 2-3 66.6
1-2 1-2 2-31-2 75
1-2 2-3 1-2 1-2 83.3

Nella tabella seguente il riepilogo dei valori delle velocità CPU rilevate al boot:

CPU Speed (MHz)
CPU Ratio / FSB (MHz) 50 60 66.6 75 83.3
x3 150 180 200 225 250
Altre configurazioni
A questo punto è possibile provare tutte le configurazioni del jumper JP19 (Clock Multiplier) fissando di volta in volta il jumper JP29 su un valore di FSB tra 50 e 83.3 MHz. Da notare che il K6-2/400 ha sempre funzionato correttamente durante i test anche con FSB di 50MHz: gli unici casi in cui il boot è fallito sono stati quelli relativi a configurazioni errate di JP19/JP29 (ad esempio jumper mancanti).

JP19 Clock Multiplier
A B C CPU Ratio
1-2 1-2 2-3 x2
1-2 2-3 2-3 x2.5
1-2 2-3 1-2 x3
1-2 1-2 1-2 x3.5
2-3 1-22-3 x4
2-3 2-3 2-3 x4.5
2-3 2-3 1-2 x5
2-3 1-2 1-2 x5.5

Nella tabella seguente il riepilogo completo di tutti i valori delle velocità CPU rilevate al boot:

CPU Speed (MHz)
CPU Ratio / FSB (MHz) 50 60 66.6 75 83.3
x2 100 120 133 150 167
x2.5 125 150 167 188 208
x3 150 180200 225 250
x3.5 175 210 233 263 292
x4 200 240 266 300 333
x4.5 225 270 300 338 375
x5 250 300 333 375 417
x5.5 275 330 366 413 458
AMD K6-2 CXT a 400MHz
Poichè la CPU di test ha core CXT, proviamo a forzare un remapping impostando il clock multiplier su 2 e l'FSB su 66.6MHz: la velocità CPU rilevata al boot è errata (256MHz) mentre il test con chkcpu for DOS indica che la velocità effettiva è 400MHz con un clock multiplier x6. Comunque il sistema dovrebbe funzionare correttamente e un BIOS Update (se disponibile) potrebbe risolvere il problema.
Conclusioni
Se non sono disponibili informazioni sulle configurazioni di una motherboard Socket 7 è possibile determinare i parametri effettuando dei test con una CPU in grado di funzionare con diversi FSB in underclocking e overclocking. Un prerequisito è l'impostazione corretta del VCore per evitare danneggiamenti della CPU. Se il boot non avviene o i dati rilevati sono errati un BIOS Update (se disponibile) potrebbe risolvere il problema.

Socket 7 FSB / clock multiplier detection © PC Rebuilding
Prima pubblicazione: 28 Giugno 2016, 15:23.49
Ultimo aggiornamento: 8 Giugno 2017, 14:43.11
Visualizzazioni attive: 168



Link correlati
Link veloci
Inserimenti negli ultimi 30 giorni
Statistiche gruppi
22 [TECHNET]